puntatore

The Holy Bible And Cross

potere alla storia

potere alla storia

Blog Archive

Partecipiamo

Partecipiamo
Historical Fiction Challenge 2012

consigliati da noi

consigliati da noi

l'artiglio del leone

avevano spento anche la luna

sosteniamo

SOSTENIAMO ---------- Image and video hosting by TinyPic

POST PIU CLICCATI

POST PIU CLICCATI

div

div

legge

div

div

serie TV1

Serie Tv interessanti:

borgia

borgia

the tudors

the tudors

downton abbey

downton abbey

titanic

titanic

div

div

GEMELLATO CON

IL BLOG è GEMELLATO CON:

collaboriamo

collaboriamo

slidCollabora


Fine_Sogno. Powered by Blogger.
lunedì 17 ottobre 2011

Speciale Halloween 4°puntata



Buon giorno cari lettori, oggi inauguriamo la seconda settimana dello speciale Halloween.

Se pochi giorni fa abbiamo parlato dei personaggi realmente esistiti, oggi mettiamo un pò di dubbi nelle vostre teste, "Vero o no?" Potrebbe essere che nel cuore della notte qualcosa ci sveglia, ma cosa?

Quello di cui parleremo questa settimana sono le leggende e io  vi propongo quelle legate alle "case infestate", perché no? Sono sempre state un ottima ambientazione per i film horror.

Una delle ambientazioni che mi ha sempre messo i brividi è Overlook Hotel, chi può dimenticarsi del capolavoro di Stephen King "Shining", ma non voglio parlarvi del thriller più inquietante che abbia mai letto (parere personale).


Voglio raccontarvi la storia di una delle case più infestate d'America, dimenticavo se volete farci un giro si trova ad Amityville, al 112 Ocean Avenue nella Contea di Suffolk, 
Vista così sembra un luogo veramente tranquillo, voi che dite?


A rendere famosa questa storia è stato Jay Anson con il suo romanzo. La prima pubblicazione è del 1977, ma da allora si contano 13 ristampe.

Il romanzo di Jay Anson (1977) "The Amityville Horror: a true story, rese famosa una leggenda metropolitana che il cinema sfrutto ampliamente.

libro descrive i fatti accaduti nel 1976 ai coniugi George e Kathy Lutz, nella loro casa, forse maledetta, ad Amityville. Pubblicato nell’autunno del 1977 ha venduto nel mondo 10 milioni di copie.
Gli abitanti raccontarono la storia allo scrittore. Si racconta che durante la stesura del libro molti avvenimenti misteriosi si sono manifestati, come nel caso di Frances Evans, un'amica dello scrittore morta in un incendio poco dopo aver ricevuto i primi capitoli da leggere

Pubblicato, in Italia dalla casa editrice Sonzogno nel ’79.


Minuto per minuto, la cronaca di 28 giorni diabolici . Una storia vera.

La casa coloniale al numero 112 di Ocean Avenue, ad Amityville, Long lsland, è proprio quello che George e Kathy Lutz hanno sempre desiderato; e non danno importanza al fatto che, un anno prima, in quella casa sia avvenuta una strage, in circostanze misteriose... il 18 dicembre 1975 i coniugi Lutz e i tre figli si trasferiscono nella nuova abitazione: è l'inizio di ventotto incredibili, spaventosi giorni. Dapprima pochi, trascurabili indizi: le depressioni di Kathy, i cattivi umori di George, i capricci dei ragazzi, il freddo insistente, e quell'odore dolciastro, stantio di una presenza invisibile... Ma poi cominciano altri fenomeni; inspiegabili e preoccupanti: rumori a ore fisse della notte, porte che sbattono e escono dai cardini, apparizioni mostruose, visioni della piccola Missy... E infine, il terrore. Che cosa sta succedendo ai Lutz? E perché padre Mancuso è perseguitato da uno strano malessere ogni qualvolta cerca di aiutarli? 

La casa è abitata dagli spiriti, oppure i suoi abitanti sono soltanto in presenza di una forza psichica ostile? Oppure... Oppure, è validà un'ipotesi più terrificante? Orrore ad Amityville racconta una storia vera, una storia che deve farci riflettere, dice padre John Nicola nella prefazione. E aggiunge: "Chi abbia esperienza di indagini parapsicologiche può verificare che non siamo in presenza di un caso atipico." E l'autore conclude: "Ma davanti a tutti noi si apre un dilemma: più la spiegazione è razionale. meno diviene sostenibile. E quello che io ho chiamato Orrore ad Amityville rimane uno di quegli oscuri misteri che mettono alla prova le nostre convinzioni sulla natura del mondo in cui viviamo."


N.B:
Secondo la ricostruzione, Louise DeFeo e sua figlia Allison furono le uniche vittime a essere svegliate dagli spari nel momento della loro morte. Ronald Jr., il principale sospettato per la carneficina, fu in seguito effettivamente arrestato, dichiarato colpevole e incarcerato.

Sono molte le ipotesi che si crearono attorno a questi fatti e ancor oggi c'è chi crede nella leggenda e chi invece pensa sia una montatura degli abitanti per creare un ghiotto bottino. Sono molte le leggende che ruotano attorno alla casa vampirismo, satanismo, antichi cimiteri indiani ecc... ma cosa sarà realmente vero? L'unico modo per scoprirlo e fare una gita di un paio di giorni, chi si unisce a noi?



Ci sono due trasposizioni cinematografiche principali e una serie di film collegati alla storia base.

Il primo a dare il via alle numerose pellicole è: Amityville Horror  un film del 1979, tratto dal libro Orrore ad Amityville di Jay Anson, diretto dal regista Stuart Rosenberg e ispirato a una storia vera.

La storia, ambientata a Long Island nel 1975, narra di una famiglia che si trasferisce in una nuova casa, già luogo di una strage un anno prima, scoprendo che è infestata da uno spirito maligno. A nulla valgono gli avvertimenti di Padre Delaney, sacerdote amico di Kathy, la moglie. Lasceranno spaventati la casa.

trailer (inglese)

Il film ha avuto sette sequel:

Amityville Possession 1982
Amityville 3D 1983 
Amityville Horror - La fuga del diavolo 1989
Amityville - Il ritorno  1990
Amityville 1992 Uscito direttamente in Vhs
Amityville - A New Generation 1993 Uscito direttamente in Vhs
Amityville Dollhouse 1996 Uscito direttamente in Vhs



Devo dire però che anche il rifacimento del 2005 riesce a mettere i brividi e merita di essere guardato.

Amityville Horror
Nel novembre 1974, in una piccola città americana, il giovane Ronald DeFeo Jr. ammazza a fucilate i genitori e i suoi quattro fratelli nella loro casa in riva al fiume. Arrestato e condannato, in tribunale afferma d'essere stato spinto a uccidere da voci misteriose. Un anno dopo, grazie al prezzo eccezionalmente favorevole, i coniugi George e Kathy Lutz acquistano la casa e ci vanno ad abitare con i tre figli, ma ben presto fenomeni spaventosi cominciano a turbare la loro vita e sembrano agire pericolosamente soprattutto sul carattere di George. Remake del film "The Amityville Horror" del 1979.


trailer

Gli eventi che sono accaduti l'ultimo giorno nella casa sono confusi, George Lutz si è sempre rifiutato di parlare di quel giorno. Molti hanno tentato di fargli raccontare cosa successe, ma George Lutz rispose sempre e solo:
"Le cose che successero quel giorno non sono mai state dette. Non dovrebbero mai essere dette."

7 pensieri:

Olivia ha detto...

Da brividi, non potrei mai leggere il libro, nè guardare il film!

Fine ha detto...

Ciao Olivia, deduco che non farai parte della spedizione "Amityville" :D

Vale86 ha detto...

Lessi il libro diversi anni fa: mi lasciò abbastanza turbata e mi causò qualche incubo. Ingenuamente andai a vedere l'ultimo remake cinematografico proprio in un periodo in cui ero sola a casa (i miei erano al mare): con gli amici ci scherzai sopra, ma prendere sonno quella notte fu davvero difficile! Ogni piccolo scricchiolio mi causò brividi terribili!

Emy ha detto...

Solitamente giro alla larga da libri e film del genere, ma, se dovessi trovare il coraggio, guarderei l'ultimo remake. La presenza di un bell'uomo come Ryan Reynolds sarebbe una gradita distrazione nei momenti paurosi ^_^
Per la gita ovviamente passo...bbrrrrr :)

La Lettrice Irriverente ha detto...

Come Olivia nemmeno io riuscirei a leggere il libro, tantomeno a vederne una trasposizione cinematografica *_*!!

p.s: colgo l'occasione per complimentarmi per il blog, davvero interessante e ben strutturato!

Fine ha detto...

Grazie Lettrice Irriverente ^^. Ma Emy e se assieme a noi nel pulmino ci infiliamo anche Ryan Reynolds... Cosa fai???

Emy ha detto...

In questo caso preparo subito lo zaino e mi prenoto il posto vicino a Ryan ^___^. Chissà che non riesca a rimediare qualche bell'abbraccio di conforto XD

add

add1

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger... http://www.wikio.it

traduttore

le ultime recensioni

le ultime recensioni
clicca l'immagine

la voce

il dono

kayla

I nostri lettori

Chi ci segue?

I miei lettori

Follow Twitter

bottone wikio

http://www.wikio.it

facebook

Aspettiamo

Aspettiamo
clicca l'immagine

14 novembre

14 novembre

22novembre

div

div

icone giudizio

Icone di giudizio

Icone di giudizio ...^^

Icone di giudizio ...^^

div

div

archivio

archivio

Blog Archive

div

div

librerie anobii

LE NOSTRE LIBRERIE SU ANOBII

lib.Fine

LIBRERIA FINE

anobii F

lib.Sogno

LIBRERIA SOGNO