puntatore

The Holy Bible And Cross

potere alla storia

potere alla storia

Blog Archive

Partecipiamo

Partecipiamo
Historical Fiction Challenge 2012

consigliati da noi

consigliati da noi

l'artiglio del leone

avevano spento anche la luna

sosteniamo

SOSTENIAMO ---------- Image and video hosting by TinyPic

POST PIU CLICCATI

POST PIU CLICCATI

div

div

legge

div

div

serie TV1

Serie Tv interessanti:

borgia

borgia

the tudors

the tudors

downton abbey

downton abbey

titanic

titanic

div

div

GEMELLATO CON

IL BLOG è GEMELLATO CON:

collaboriamo

collaboriamo

slidCollabora


Fine_Sogno. Powered by Blogger.
martedì 18 ottobre 2011

Il mio pensiero su "L'eredità segreta" di Katherine Webb



Due sorelle
Un segreto inconfutabile
Un passato che non può più rimanere nascosto



Titolo: L'eredità segreta
titolo originale: The Legacy
Autore: Katherine Webb
Editore: Mondadori
Collana: Omnibus
Pagine: 408
Prezzo : 19,00 euro

Descrizione
Nel freddo inverno del 2009, dopo la morte della nonna Meredith, Erica Calcott e sua sorella Beth, entrambe sulla trentina, ritornano dopo molti anni a Storton Manor, la magnifica casa di famiglia nel Wiltshire che ha fatto da sfondo alle lunghe estati della loro infanzia.
La nonna, una donna dura e fredda, non aveva in realtà mai mostrato un grande attaccamento nei loro confronti, ma le ha nominate comunque eredi della proprietà a patto che vi si trasferiscano entrambe. Questa richiesta piuttosto insolita è però difficile da accettare, soprattutto perché su Storton Manor incombe l'ombra di un tragico avvenimento: molti anni prima Henry, il cugino, era sparito nel nulla, lasciando la famiglia distrutta. A subirne ancora oggi le conseguenze è soprattutto Beth, rimasta profondamente traumatizzata da quell'evento. Per questo motivo Erica, la più forte delle due, decide di scoprire cos'è successo a Henry, in modo da chiudere i conti con il passato e permettere a sua sorella di ritrovare la serenità.
Ed è frugando tra le carte della nonna che, sopraffatta dai ricordi, Erica viene a conoscenza della vera storia della sua famiglia e fa una scoperta sconvolgente sulla sua bisnonna Caroline, un'affascinante ereditiera di New York che si era trasferita per amore nel selvaggio Oklahoma all'inizio del Novecento, segnando con la sua vita avventurosa il destino dei Calcott.



L'autrice

Katherine Webb è nata nel 1977 ed è cresciuta nella campagna dell'Hampshire prima di studiare storia alla Durham University. Da allora ha trascorso lunghi periodi a Londra e Venezia, e attualmente vive nel Berkshire. L'eredità segreta è la sua opera d¿esordio e ha avuto un grande successo in Gran Bretagna grazie al passaparola delle lettrici, risultando il romanzo più votato del TV Book Club di Channel 4 nel 2010.


Se volete saperne di più QUI troverete molte informazioni su di lei e i suoi romanzi.





Un romanzo dove mistero, amore, solitudine e paura s'intrecciano dando vita a una storia tutta al femminile partendo dall’inizio del Novecento in America fino ad arrivare all’Inghilterra dei giorni nostri.

Le donne protagoniste di questo racconto sono principalmente tre Erica, sua sorella Beth e Caroline, la loro bis nonna, ma non è da sottovalutare anche la loro nonna Meredith, figlia di Caroline, anche se nel racconto sembra ricoprire un ruolo secondario, le vicende e i tormenti di questa donna servono da collante per gli avvenimenti del lontano passato di Carolin e il presente delle due sorelle. 
Dopo la morte della nonna le due donne, ora mai mature, fanno ritorno a Storton Manor  nel Wiltshire, l'imponente casa di famiglia in cui passavano molte delle loro giornate in tenera età, questa casa fa riemergere nella mente delle due donne molti ricordi che sembrano turbare Beth, quest'ultima da molti anni soffre di "depressione" da quando loro cugino Harry scomparve durante l'ultima estate che trascorsero in quel luogo, cosa sarà successo nella fragile mente di Beth? Erica non ricorda quel giorno, ma è determita a scoprirlo tanto che per farlo decide di scavare nel passato di sua nonna e della sua bisnonna Caroline. L'intreccio di queste storie è naturale, non c'è nessun punto debole il lettore viene portato con naturalezza nelle varie epoche senza nessun intoppo, se non fosse per il fatto che le due storie potrebbero viaggiare indipendentemente l'una dall'altra, il collegamento che le unisce è insignificante poiché il mistero della scomparsa del cugino non ha nulla a che fare con la storia di Caroline. La vita passata della bisnonna e anche della nonna non incide nella vita di Beth e Erica. Il legame fra queste donne è determinato solo dall'odio ormai dissipato per la famiglia dei Dinsdale. 
Nonostante l'autrice sia riuscita a dare una personalità ben distinta, caratterialmente, a tutte le figure del romanzo, le vicende sono alquanto banali e le relazioni che si vanno a creare sono deboli, la storia d'amore di Caroline è superficiale, lei stessa lo è, per quanto si imponga di adattarsi alle situazioni che la circondano, non fa nulla perché questo avvenga, sinceramente l'ho trovata una donna egoista e petulante tanto che, se l'obbiettivo della scrittrice era quello di creare nel lettore comprensione e compassione per lei, in me ha provocato la reazione inversa. 
Le condizioni e le difficoltà che Caroline deve superare nelle terre dell'America degli inizi del 1900 vengono appena "sfiorate" ed è forse per questo che il lettore non capisce cosa deve affrontare  questa donna, abituata ad ambienti benestanti. Certo le ambientazioni sono descritte con cura dalle piccole case senza confort, ai ranch, le pianure immense e la mancanza di una città piena di svaghi. 
Anche il mistero della scomparsa di Harry non è approfondito, quando il lettore scopre l'enigma rimane a bocca aperta, non tanto per la sorpresa, ma per la banalità del racconto. Una domanda sale spontanea alla fine della storia..."Cosa centrano le due sorelle e la loro vita con Caroline e Meredith?" Forse poco, anzi direi nulla,  tralasciando la parentela.
Pensavo, forse stupidamente, di trovarmi fra le mani un racconto alla "Kate Morton" autrice che riesce a collegare  in modo concreto le varie epoche e i personaggi, purtroppo ho dovuto ricredermi, nonostante ciò il romanzo è scritto con eleganza e particolareggiato per quanto riguarda i sentimenti e le emozioni che provano i vari personaggi. Un racconto da leggere se non altro per la sensibilità con la quale l'autrice ha toccato alcuni argomenti, tra questi il rancore che una donna riesce a portarsi dentro nei secoli inculcandolo anche, senza rendersene conto, ai suoi eredi. Una storia amabile da leggere senza troppe pretese.


0 pensieri:

add

add1

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger... http://www.wikio.it

traduttore

Search

Caricamento in corso...

le ultime recensioni

le ultime recensioni
clicca l'immagine

la voce

il dono

kayla

I nostri lettori

Chi ci segue?

I miei lettori

Follow Twitter

bottone wikio

http://www.wikio.it

facebook

Aspettiamo

Aspettiamo
clicca l'immagine

14 novembre

14 novembre

22novembre

div

div

icone giudizio

Icone di giudizio

Icone di giudizio ...^^

Icone di giudizio ...^^

div

div

archivio

archivio

Blog Archive

div

div

librerie anobii

LE NOSTRE LIBRERIE SU ANOBII

lib.Fine

LIBRERIA FINE

anobii F

lib.Sogno

LIBRERIA SOGNO