puntatore

The Holy Bible And Cross

potere alla storia

potere alla storia

Blog Archive

Partecipiamo

Partecipiamo
Historical Fiction Challenge 2012

consigliati da noi

consigliati da noi

l'artiglio del leone

avevano spento anche la luna

sosteniamo

SOSTENIAMO ---------- Image and video hosting by TinyPic

POST PIU CLICCATI

POST PIU CLICCATI

div

div

legge

div

div

serie TV1

Serie Tv interessanti:

borgia

borgia

the tudors

the tudors

downton abbey

downton abbey

titanic

titanic

div

div

GEMELLATO CON

IL BLOG è GEMELLATO CON:

collaboriamo

collaboriamo

slidCollabora


Fine_Sogno. Powered by Blogger.
lunedì 10 ottobre 2011

Speciale Halloween 1°puntata "Sweeney Todd"


Eccoci arrivati alla prima puntata dello speciale Halloween, in questa prima settimana abbiamo deciso di proporvi alcuni dei personaggi, da brivido, realmente esistiti che hanno dato origine a libri, film ecc.. da spavento!

Per chi si fosse perso l'introduzione eccola QUI


Il sentiero sarà lungo e buio. 
Il compito di accendere la prima candela, per illuminare il cammino, spetta a me e il personaggio che vi propongo per risvegliare le vostre paure è...

Sweeney Todd, detto Il Barbiere Demonio 
(Londra, 16 ottobre 1756 – Londra, 25 gennaio 1802)
Sono sempre stata ossessionata da questo personaggio e dopo aver visto il capolavoro di Tim Burton ancor di più. Da non sottovalutare l'interpretazione del fantastico Jonny Deep (uno dei miei attori prederiti) la parte gli calza a pennello.
E' stato un assassino seriale inglese, forse uno dei più bizzarri e brutali che l'Inghilterra abbia mai avuto, con i suoi 160 omicidi.

Il primo a rendere la storia del Barbiere oggetto "d'intrattenimento" fu George Dibdin Pitt creando un dramma teatrale nel 1842, da lui presero spunto Stephen Sondheim e Hugh Wheeler per dar vita ad un musical.

Il musical ha trasformato un uomo capace di uccidere solo ed esclusivamente per profitto personale, in un romantico mostro spinto dal desiderio di vendetta, diventando così un terreno irresistibilmente fertile per far fiorire in maniera completa un personaggio che attira il pubblico.


 Da quest'ultimo prese ispiarzione Tim Burton per il suo adattamento cinematografico (secondo me spettacolare). Nonostante ciò il film che rende veramente giustizia al libro è quello diretto da George King ed interpretato da Tod Slaughter "Sweeney Todd The Demon Barber of Fleet street" del 1936.




La storia del Barbiere Demonio non è andata persa anche grazie al romanzo: The String of Pearls or The Sailor’s Gift. Un racconto cupo, che in maniera romanzata riporta “fedelmente” le diaboliche gesta del sinistro barbiere di Fleet Street. Pubblicato per la prima volta nel 1850, il romanzo è stato partorito dalla fantasia di un gruppo di scrittori noti al pubblico con lo pseudonimo di Salisbury Square School of Fiction.






Per chi volesse dare un'occhiata al testo originale lo trovate QUI
(the original 1846/47 penny dreadful featuring SWEENEY TODD
THE DEMON BARBER OF FLEET STREET)






Senza l’accattivante richiamo dell’omonimo film di Tim Burton, difficilmente il romanzo popolare di Sweeney Todd avrebbe trovato un’edizione italiana, rimanendo nel mucchio degli inediti, assieme a molta altra letteratura vittoriana, fra il tramonto del gotico e la nascita dell’horror moderno.



Titolo: Sweeney Todd. Il diabolico barbiere di Fleet Street
Autore Anonimo
Curatore Armati C
Prezzo: 6,00euro
Pagine: 336

descrizione
Tra i segreti più paurosi di Londra si nasconde la storia di un misterioso assassino. Un uomo crudele e spietato di nome Sweeney Todd, un mostro capace di occultare le sue insane passioni dietro l'apparenza di una persona rispettabile e l'insegna di un'innocua bottega di barbiere in Fleet Street. Proprio qui diverse persone scomparse sono state viste per l'ultima volta: uomini e donne andati a ingrossare le fila dei fantasmi dopo aver incontrato Sweeney Todd e il suo rasoio micidiale. Più crudele di Jack lo squartatore e più folle di Mr. Hyde, Sweeney Todd non uccide in preda a un impulso efferato o agli effetti indesiderati di un farmaco velenoso ma, con fredda determinazione, toglie la vita al prossimo per soddisfare la sua sete di sangue e per adempiere a un terrificante rituale: dopo aver smembrato il corpo delle vittime a colpi di rasoio, il barbiere di Fleet Street consegna i resti di chi ha ucciso alla sua amante che provvede a farne gli ingredienti principali di dolci prelibati

Capolavoro della letteratura gotica, "Sweeney Todd, con le sue gesta sanguinarie, ha anticipato il "Dracula" di Stocker e il "Frankestein" di Mary Shelley, aggredendo le ipocrite convenzioni della letteratura e della società vittoriana.


Ora andiamo a conoscere la biografia del personaggio e cerchiamo di scoprire qual'è stato l'elemento che ha sconvolto la sua esistenza. (se ce né uno)


Sweeney Todd nacque il 16 ottobre del 1756 a Londra in una povera famiglia di lavoratori. Già da piccolo diede segni di squilibrio: ad esempio torturava gatti e fantasticava sulle macchine di tortura. Dell'infanzia di Sweeney si sa poco,  nel 1768 perse i suoi genitori, . Sweeney fu così mandato in un orfanotrofio. Da lì a poco venne assunto come garzone in una bottega di coltelli. Qui dovette subire i maltrattamenti del suo datore di lavoro, che lo trattava come schiavo. Nel 1770 venne arrestato a seguito di un furto e condannato a 5 anni di carcere, dove imparò, grazie a un detenuto che faceva il barbiere, a maneggiare i rasoi. Estasiato dall'idea di maneggiare un'arma da taglio, decise che in futuro sarebbe diventato barbiere.
Uscito di prigione compì il suo primo omicidio: mentre parlava con un signore in un parco, questo gli fece la descrizione della sua ragazza, molto simile a quella di Sweeney. Colto dalla gelosia gli tagliò la gola con un rasoio. Col tempo raggranellò dei soldi e con questi aprì la sua bottega in Fleet Street 186 a Londra, una strada malfamata e mal frequentata. Era il 1785.

Sweeney uccideva probabilmente per lussuria: come detto prima l’idea di maneggiare i rasoi lo eccitava, fino a spingersi all’omicidio. Il suo modus operandi era il seguente: attirava gli ignari clienti nel suo buio negozio; per un solo penny gli iniziava a radere la barba e, nel mentre, gli tagliava la gola in modo da ucciderli rapidamente; per far sparire il corpo tirava una leva nascosta nel retrobottega che apriva una botola sotto alla sedia, la quale girava su sé stessa: il corpo agonizzante finiva così nella cantina sottostante, dove restava nascosto. Sotto alla botola c’era fissata una poltrona identica a quella del lato sopra: la sedia macchiata di sangue si nascondeva sotto al pavimento e ne appariva una uguale, pulita e pronta all’uso, così da occultare le pericolose tracce di sangue.
I corpi venivano inizialmente lasciati nella cantina; poi con i capelli Sweeney fabbricava delle parrucche che metteva in vendita; con l’aiuto di una complice, una panettiera di nome Margery Lovett, scarnificava i cadaveri e ne otteneva delle torte salate che la Lovett vendeva nel suo negozio; infine gli scarti umani venivano nascosti nella catacombe della chiesa di st. Dunstan, a cui accedeva in breve tempo mediante un cunicolo sotterraneo che scavò egli stesso e che era collegato direttamente a un’ala della catacombe.
Nessuno, nonostante l’elevatissimo stato di sparizioni nell’area, sospettò di nulla; il fatto che le numerosissime decine di clienti che entravano nel negozio di Todd non ne uscissero più non allarmava nessuno. Probabilmente le sparizioni erano erroneamente ricondotte al tasso di criminalità della Fleet Street che, come detto in precedenza, aveva la pessima fama di essere mal frequentata; o forse l’opinione pubblica non ne rimase scioccata in quanto non erano persone conosciute, ricche o nobili. Margery Lovett intanto faceva buoni affari con la vendita di torte salate che, secondo le testimonianze degli acquirenti, ‘’erano buonissime’’.

Diverso tempo dopo, nella chiesa di st. Dunstan, si iniziò a sentire un terribile tanfo, dato dalle decine di cadaveri accatastati nelle catacombe. I fedeli e alcuni passanti così denunciarono il fatto alla polizia, che si mise subito al lavoro. Fu in quel momento che alla polizia vennero raccontate alcune storie circa il negozio di un barbiere lì vicino dove i clienti, una volta entrati, sparivano misteriosamente.
Si appostarono quindi lì vicino e, osservando i clienti (che puntualmente non uscivano mai), accertarono i sospetti e lo collegarono a moltissime sparizioni. Entrarono quindi nella catacombe della chiesa, dove trovarono alcuni resti umani recenti e un cunicolo; infine penetrarono nel cunicolo e, imboccando una deviazione, arrivarono sia nel negozio della Lovett sia nel negozio di Todd. In entrambi i negozi trovarono montagne di resti umani e un numero enorme di vestiti appartenenti alle vittime. I due vennero rapidamente arrestati e confessarono di essere gli assassini. Il numero degli omicidi, quasi incalcolabile, venne trovato mettendo insieme gli indumenti delle vittime: erano almeno 160.

Margery Lovett si avvelenò in cella nel 1801; Sweeney Todd venne invece processato e trovato colpevole di almeno 160 omicidi; venne così sentenziato a morte. Molti dei clienti che mangiarono e apprezzarono le torte della Lovett ne rimasero scandalizzati, come tutta l’opinione pubblica del resto.
Sweeney fu impiccato a Londra il 13 gennaio del 1802 davanti alla folla inferocita; il cadavere venne infine consegnato a una squadra di chirurghi che lo dissezionarono completamente.
(Biografia tratta da Wikipedia)


La pellicola è stata distribuita negli Stati Uniti il 21 dicembre 2007, nel Regno Unito il 25 gennaio 2008 con entusiastiche recensioni e in Italia il 22 febbraio2008
Il film ha vinto il premio come miglior film (commedia o musical) e come miglior attore, alla 65-esima edizione dei Golden Globe. 
È stato inoltre candidato all'oscar come miglior attore protagonista e migliori costumi, vincendo la statuetta come migliore scenografia all'80-esima edizione degli Academy Awards.

LOCANDINA

il trailer del film


Che ve ne pare? 

Mi raccomando continuate a seguirci, al termine della prima settimana ci sarà una sorpresa per voi!
 Mercoledì sarà la volta di Forgotten Pages.
Chissà chi sarà il prossimo a finire sotto lente.


MusicPlaylist
Music Playlist at MixPod.com

7 pensieri:

Daniela ha detto...

Ho visto il film...Indipendentemente dal fatto che avesse come protagonista Johnny Depp - attore che a me piace molto, non solo per la sua bellezza ma anche per il suo modo di recitare - sono interessata anche a leggere il libro. Parto sempre dal presupposto che i libri siano meglio delle loro trasposizioni cinematografiche. Questo sarebbe uno di quei casi in cui mi piacerebbe vedere se il libro sia meglio.

sognatriceabordo ha detto...

Non ho mai visto il film, ma la storia vera è inquietante! Grazie di averlo pubblicato...

Sognatrice
a bordo

Fine ha detto...

Il film è ottimo per Halloween! Il libro è più veritiero rispetto al film dove Sweeney uomo che uccide per profitto personale, viene "trasformato" in un romantico mostro che uccide per vendetta. Comunque sia il libro che il film meritano! :)

Daniela ha detto...

Ottimo, allora leggerò - sicuramente - anche il libro! :)

Lelly ha detto...

Grazie, mi hai dato un'idea per Halloween :D Non ho visto il film ne letto il libro, il film potrei noleggiarlo per Halloween e il libro appena posso lo recupero!!

Manuki ha detto...

Visto il film/musical in questione ed è veramente meraviglioso. Mi son sempre ripromessa di leggere anche il libro ma ancora non l'ho fatto.

Emy ha detto...

Anch'io ho visto e apprezzato il film. Johnny Depp è un bravo attore, se la cava bene anche nel musical.
Questo Speciale Halloween mi piace assai :-D

add

add1

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger... http://www.wikio.it

traduttore

le ultime recensioni

le ultime recensioni
clicca l'immagine

la voce

il dono

kayla

I nostri lettori

Chi ci segue?

I miei lettori

Follow Twitter

bottone wikio

http://www.wikio.it

facebook

Aspettiamo

Aspettiamo
clicca l'immagine

14 novembre

14 novembre

22novembre

div

div

icone giudizio

Icone di giudizio

Icone di giudizio ...^^

Icone di giudizio ...^^

div

div

archivio

archivio

Blog Archive

div

div

librerie anobii

LE NOSTRE LIBRERIE SU ANOBII

lib.Fine

LIBRERIA FINE

anobii F

lib.Sogno

LIBRERIA SOGNO