puntatore

The Holy Bible And Cross

potere alla storia

potere alla storia

Blog Archive

Partecipiamo

Partecipiamo
Historical Fiction Challenge 2012

consigliati da noi

consigliati da noi

l'artiglio del leone

avevano spento anche la luna

sosteniamo

SOSTENIAMO ---------- Image and video hosting by TinyPic

POST PIU CLICCATI

POST PIU CLICCATI

div

div

legge

div

div

serie TV1

Serie Tv interessanti:

borgia

borgia

the tudors

the tudors

downton abbey

downton abbey

titanic

titanic

div

div

GEMELLATO CON

IL BLOG è GEMELLATO CON:

collaboriamo

collaboriamo

slidCollabora


Fine_Sogno. Powered by Blogger.
mercoledì 30 marzo 2011

Io, Virginia

Buon giorno a tutti..."Che inizino le danze" ..... 

Oggi vi diamo l'occasione di ricevere una copia del romanzo Io Virginia .... 
Ringraziamo moltissimo 
La Linee Infinite e l'autrice Chiara Guidarini per averci dato l'opportunità di potervi regalare questo fantastico "fantasy storico"!!!

Per partecipare dovrete seguire delle semplici richieste..... che vi svelerò alla fine!!!! XD

Nota storica: Virginia Dè Medici (Firenze 29 maggio 1568 - Modena, 15 gennaio 1615)

Titolo: Io, Virginia
Autore: Chiara Guidarini
Editore: Linee Infinite
Pagine: 139

Trama:
Mancano pochi giorni al matrimonio di Sara e tutto sarebbe magnifico se non fosse per l’inquietante presenza che, di tanto in tanto, irrompe nella sua quotidianità. L’ombra di una duchessa morta da secoli le narra lentamente la sua storia, obbligandola a ripercorrere i luoghi dove dimorò per ricostruire ogni singolo tassello della sua vita, fino a comprendere appieno cosa voglia da lei. In un parallelo di esistenze, in bilico tra passato e presente, si consumano le vicende di due donne apparentemente diverse ma unite da un destino comune. Virginia De’Medici, sposata contro la propria volontà per ragione di stato a un Duca che non ama, e Sara Varzi, che sta per legarsi all’uomo che invece ama. Passione, ragione, sentimento e follia si intrecciano in un mosaico di eventi capaci di sovrapporre ciò che avvenne a ciò che sarà.

Autore: 
Chiara Guidarini
Nata a Capri (MO) il 26 dicembre 1976. Ha vissuto per 27 anni a San Martino in Rio (RE) poi, per amore, si è trasferita in un piccolo paese dell'Appennino Reggiano di nome Minozzo. Diplomata in ragioneria, ha una grande passione per la storia antica e medievale, per questo in un primo momento i romanzi che scriveva erano prettamente storici. In seguito sfumarono nel fantasy e si inrecciarono nel paranormale.
E' una mamma a tempo "quai" pieno, e nelle pause si divide tra la contabilità dell'officina del marito, la casa, la scrittura e la lettura.


Recensione è pensiero:


Il giorno del matrimonio è imminente e Sara sente una presenza dentro di lei.


Quello che lo psicologo vede negli occhi di Sara oltre alla stanchezza è la pazzia, ma lei non si sente una folle è sicura di quello che prova, di quello che vive e di quello che sente.
L'anima di una donna vissuta nel 1586 si impossessa di lei, della sua mente e del suo corpo, per fargli vivere e fargli capire determinate cose del suo passato.


“Non sapevo nemmeno chi fosse Virginia Dè Medici prima di... tutto questo! E non lo so nemmeno ora! Vedo queste cose non so metterle in fila, non so cosa voglia da me e perché lo voglia!”

Nell'ultima visita con lo psicologo Sara viene messa sotto ipnosi, al suo risveglio le viene fatta ascoltare la cassetta con la registrazione della seduta; Sara ha l'ennesima conferma che quello che gli succede è reale, così decide che non le serve l'aiuto dello psicanalista e tanto meno i tranquillanti, che lui le prescrive ogni volta che si incontrano. 
Decide che l'unico modo per scoprire cosa vuole Virginia da lei, è indagare da sola. 
Dopo varie vicende parte per Firenze, la città natale di Virginia , anche se solo per un giorno, lei vuole cercare di capire chi è questa donna e perché continui a perseguitarla. 
Al ritorno da questo folle viaggio, si dirige in una casa abbandonata dove con amici aveva fatto una seduta spiritica,ricordandosi che proprio da quel giorno iniziò tutto.


Arriva così, la fatidica, data delle nozze .....

Sara ci fa vivere assieme ha lei le sue emozioni, esperienze e paure; personalmente  a volte mi sembrava di vivere la mia vita assieme ad una altra entità del passato, tanto che mi sono chiesta se avevo bisogno di uno strizza cervelli.
Questo romanzo tiene il lettore con il fiato sospeso fino alla fine in un viaggio che ti porta a vivere tra passato e presente. 
Realtà ho finzione? Questa è la domanda che ti conduce a riflettere su cosa avrebbe fatto e  come avrebbe reagito ad ogni visione la protagonista, un racconto narrato proprio da lei con sprizzi d'umorismo che a volte spezzano la tensione che si è andata ha creare. 
Una delle parti, del racconto, che mi ha incuriosita e colpita è la descrizione  di Firenze e in special modo della galleria dell'accademia, dove la protagonista rimane colpita dalla statua del David, una delle opere del Michelangelo che ho sempre voluto vedere, e dopo aver letto la "rappresentazione" fatta dall'autrice la mia voglia di andare a Firenze è aumentata!!!!
La storia è originale ben scritta e fluida, le vicende di Virginia Dè Medici ti entrano nel cuore, tanto che alla fine del romanzo ti invade una sensazione di vuoto e di solitudine..... ..... come se la tua seconda “anima”  se ne fosse andata.

“Ci sarà un'altra vita per noi. Ci sarà una vita che potremmo vivere felici, insieme voi e io. Ma promettetemi di non diventare uccello o farfalla, e di non mutare la vostra forma, affinché io possa riconoscervi sempre...”



E ora..... un momento speciale assieme all'autrice:


Ciao Chiara, benvenuta nel nostro blog: Alla fine del sogno. Siamo molto felici di averti come nostra ospite ….


1.Iniziamo, con una domanda di rito, chi è Chiara Guidarini?

Chiara Guidarini è, prima di tutto, una mamma. A seguire diventa una moglie, un’impiegata, editor e… una persona che si dedica a tantissime attività, forse troppe!


2.Quali sono gli autori che preferisci e quali sono i generi che ami di più?

La mia passione per il fantasy è nata grazie a Marion Zimmer Bradley. A seguire ho letto Anne Rice, Martin, naturalmente Tolkien passando attraverso King e Koontz. Mi piace molto il fantasy in tutte le sue ramificazioni: dal gotico al paranormal, dalla fiaba al fantastico.
Tutto quello che la mente umana può creare discostandosi un poco dalla realtà…
Apprezzo anche i romanzi storici, ma il mio autore preferito è ancora in ballottaggio tra Cornwell e White. Nella formazione della Saga di Ancyria ha contribuito molto anche la mia passione per Re Artù… all’epoca penso di aver letto tutto quello che è stato scritto.


3.Raccontaci in poche parole il tuo romanzo “Io Virginia”?

Si tratta di un parallelo tra due esistenze apparentemente diverse: Sara, la ragazza dei nostri giorni sulla soglia dell’altare, e Virginia de’Medici, sposa per ragione di stato a Cesare d’este. Basandosi su fonti storiche reali ho dovuto ricostruire molteplici scenografie e portare Sara attraverso esse, guardandole come attraverso una sorte di visione che contrappone il presente al passato.


4.Chi è Sara Varzi, un personaggio di pura fantasia o c'è qualcosa di te in lei?

Sara è puramente di fantasia. È senz’altro testarda come me ma anche dotata di una volontà propria. Spesso e volentieri io sono solo il tramite dei miei personaggi per narrare la loro storia, e non è raro che sfuggano al mio controllo indirizzando la storia verso mete sconosciute anche a me. Questa è la storia che mi ha raccontato Sara… volente o nolente inizia e finisce così. ;D


5.Come mai proprio Virginia come figura storica?

Nel mio paese si faceva una rievocazione storica. Facendo parte del feudo estense, veniva riproposto l’arrivo dei duchi di Modena a Minozzo, e io in quell’anno particolare interpretai la Duchessa al seguito del marito Cesare. Poiché tutto questo solleticava la mia vena storica, intrapresi una ricerca per scoprire chi era la dama che andavo a interpretare. Scoprii così Virginia, la sua vita, un personaggio drammatico che altrimenti sarebbe rimasto nascosto fra le pieghe del tempo.


6.I tuoi romanzi sono “storico-fantasy” cosa ti ha portata a scegliere quest'accoppiamento, e da quale dei due ti senti più influenzata dallo storico o dal fantasy?

Direi che l’ago della bilancia rimane fermo al centro. Amo entrambi, difficile scegliere…

7.Hai vinto molti concorsi letterari, com'è stato il percorso (agli inizi) per arrivare alla pubblicazione? Cosa ti senti di consigliare agli autori emergenti?

In realtà sono arrivata terza a un solo concorso letterario, in tutti gli altri ho conquistato posti mezzani… cosa che comunque mi ha dato una certa soddisfazione. Ho bussato a tantissime porte di tantissimi editori fino a consumarmi le dita, però non ho mollato… alla fine ho trovato questo editore, Linee Infinite, piccolo e modesto, che cura i libri con amore. Non potrei chiedere di meglio. Mi sento soddisfatta come autrice, mai arrivata perché mi manca ancora tanto da imparare, da studiare, per considerarmi “brava”. Se sono brava lo lascio dire agli altri. Consiglio di porsi sempre con umiltà, ben consci dei propri limiti e, soprattutto, consci che aver pubblicato uno, due, tre, dieci libri non è un arrivo ma una partenza.


8.Ci puoi anticipare qualcosa per il futuro?

C’è qualcosa che bolle in pentola…


9.Bene questa era la mia ultima domanda spero di non essere stata troppo banale e rompi.... Ti auguro un grandissimo in bocca al lupo !!!! Naturalmente da parte di tutte noi!
Vuoi aggiungere qualcosa , qualsiasi cosa , prima di salutarci?

Grazie a voi per il tempo che mi avete dedicato! Mi diverto molto a rispondere alle domande… mi fa sentire importante! Il vostro lavoro è indispensabile per la nostra crescita come autori, perché siete i soli che potete criticarci nel bene e nel male, senza pregiudizi e senza tornaconto.
Un abbraccio, buone letture e buon lavoro!

Un grosso abbraccio e in bocca al lupo da parte di tutte noi!!!



Ok.... lo so' che non vedete l'ora di sparare i vostri "lo vogliooooo".... ;D
le regole sono semplici.... eccole:

1. Bisogna essere iscritti al blog 

2. Perchè.... "lo vogliooooo"?  XD

3. Vogliamo il nome di un'opera storica (che vi piace) che si trova a ...... 
(se leggete sopra lo scoprirete, è una città d'arte molto famosa)!!

 Chi non rispetta i primi 3 punti non verrà "calcolato"!!!

Il concorso terminerà Mercoledì 13  Aprile....
Buona fortuna  a tutti/e !!!!






Ed ecco il banner per chi volesse pubblicizzare questo concorso:



codice:
<a target='_blank' title='ImageShack - Image And Video Hosting' href='http://fine-nelsogno.blogspot.com/2011/03/io-virginia.html'><img src='http://img707.imageshack.us/img707/3042/virginia1d.gif' border='0'/></a>












30 pensieri:

nonna lui ha detto...

Ovviamente sono una seguitrice del blog e quindi la prima regola è rispettata
Perchè vorrei il libro? semplice le storie d'amore hanno sempre quel fascino irresistibile e se vengono raccontate da una donna-mamma-moglie sono ancora più cariche di emozioni.
A Firenze ci sono stata varie volte e mi ha colpito "la primavera" di Botticelli perchè nella bellezza della rinascita di questa stagione l'artista ha realizzato la sua opera con un'espressione un po melanconica anzichè gioiosa
...che dici sarò io la fortunata vincitrice? lo spero, ciao e complimenti
nonnalui@gmail.com

Chiara ha detto...

Grazie mille per lo splendido commento e la recensione... sono emozionata!!! Un abbraccio grande grande grande.
Chiara

Blake16 ha detto...

Lo vooooooooogliooooooo!!!
Perché?
1.Perché amo il genere fantasy e amo il genere storico e con Io, virginia ho entrambi i generi in un unico libro...
2.Perché l'autrice è italiana e da italiana è un vanto per me vedere che anche i nostri autori e autrici stanno emergendo (seppur con fatica) nel "mercato editoriale" italiano...
3. Perché è ambientato in Italia e da quanto ho letto sopra c'è nel mezzo pure Firenze (anch'io come te, Sogno, "sogno" di andare a visitarla prima o poi)...

Il nome di un'opera storica:
mmmmmm...
La Nascita di Venere, meglio conosciuta come La Venere di Botticelli, che si trova nella Galleria degli Uffizi

E ora corro a mettere il banner nel mio blog.

P.S.: Complimenti Chiara!!!

Fine ha detto...

@ Chiara grazie a te per esserti prestata alle nostre "Follie" di primavera! XD comunque "Virgy" è stupendo!!!!COMPLIMENTISSSIMI!!!! ^__^

Arimi ha detto...

Che bello lo speciale di questo libro!!
Già lo conoscevo e lo desiderei tanto!!
Tra l'altro era nella lista dei miei regali di Natale che mi avevano chiesto degli amici ma alla fine non l'ho ricevuto =(((
Spero di vincerlo!!
Bhè Firenze è bellissima! Dovrei farvi un'elenco ahaha!
Diciamo La nascita di Venere di Botticelli e i due David, quello di Donatello e quello di Michelangelo!

Sogno ha detto...

@Chiara mi fa piacere che ti è piacuto lo speciale... comunque il tuo romanzo e veramente bello! :)

Arianna1989 ha detto...

Bel giveaway di un libro che mi ha sempre attirato per la sua trama...

Iscritta? ovvio :D

quindi lo voglio perchè:
1. mi piace la trama,
2. perchè i due generi che caratterizzano maggiormente questo libro sono il fantasy e lo storico (due generi che mi piacciono molto.)

3. Un opera in particolare non ce l'ho perchè Firenze è piena di stupende opere da non perdere di vista e sarebbe una città che sogno da un po' di visitare...
In particolare mi sono sempre piaciuti i concetti di Galileo e lì so che c'è un Museo della storia della Scienza che mi ha sempre attirato... in particolar modo la "Grande Macchina Universale del Mondo" contenuta nella sala delle "Sfere e dei globi"

Tricheco ha detto...

Allora...con ordine...lo vorrei vincere perchè mi piace moltissimo il genere fantasy storico e poi pechè ne ho sentito parlate molto bene da quelli che lo hanno letto...l'opera d'arte di Firenze che mi piace moltissimo è LA NASCITA DI VENERE di Sandro Botticelli, le sue opere sono molto belle, in particolare i volti...hanno un che di fatato e magico chce ti cattura...

Inoltre abito a soli trenta minuti da Firenze , una città stupenda e piena di storia...quando cammini nelle sue stradine ti sembra di tornare indietro nel tempo...^-^

P.S. Inserisco il bannerino nel blog :)

saetta9 ha detto...

Complimenti! Non seguo da molto il blog...sarà un mesetto ma i tuoi speciali sono sempre fantastici:) Allora voglio questo libro, vediamo un pò...perchè la trama innanzitutto mi affascina e poi lo immagino come una storia delicata e romantica:) Da grande "fan" di Botticelli quale sono non posso non menzionare quest'opera: La Madonna del Magnificat presente nella Galleria degli Uffizi a Firenze...Che altro dire? Buona fortuna a me:)

Morna ha detto...

si, è proprio vero! Vi vengono molto bene gli speciali!!
Perchè lo voglioooo? Perchè la trama è assolutamente accattivante e originale, perchè ne ho sentito parlare molto bene, perchè l'autrice è italiana e mi sta simpaticissima, perchè vorrei proprio leggerlo!!.....devo andare oltre?XD
Un monumento di Firenze che mi piace? Siccome non ci sono mai stata a Firenze direi che tutta la città è un "monumento" da vedere, ma devo dire che un luogo che vorrei proprio vedere è Ponte Vecchio, infondo è un opera d'arte anche lui no?
In alternativa i quadri del Caravaggio, un artista unico!! Uno su tutti Bacco conservato agli Uffizi!

Fine ha detto...

Aaaa... adesso ho capito perché dite che i nostri "speciali" vengono bene.... forse perché, ci sono sempre dei bei fusti da guardare. XD (buongustaie)

Chiara ha detto...

Woooowwww che bello!! Che sorpresa sapere che il mio libricino interessa a così tante persone! GRAZIE DI CUORE! Non sapete che gioia mi fate provare... proprio, mi riempie il cuore. Questa è la più bella, e grande, soddisfazione, per una piccola scrittrice emergente come me!!!
Chiara

Anita Consoli ha detto...

Salve! Sono una nuova follower (Anita Consoli) e partecipo volentieri a questo giveaway ^^ Desidero davvero questo libro perchè:
1) Amo la storia e tutto ciò che la descrive anche tramite racconti fantastici o romanzi di altro genere.
2) Ho sempre amato i racconti che narrano rapporti col paranormale. Nel caso di Sara e Virginia de' Medici, figure molto diverse che comunicano tra loro distanziate da un arco storico ampio, la loro storia si incrocerà, ne sono sicura, combanciando in alcuni punti e dando sensazioni fantastiche.
3)Si prospetta in questo libro un'accurata descrizione psicologica, e ciò mi affascina molto. Posso affermare che il parallelismo tra Sara e Virginia,donne vissute in epoche diverse, mi ha fatto ricordare uno dei miei videogame preferiti (ebbene si, pur essendo una ragazza apprezzo anche quelli, grazie al mio ragazzo ^^) ovvero "Assassin's creed 2" Insomma mi aspetto molti colpi di scena in questo libro che sento potrebbe coinvolgermi ed emozionarmi. Incrocio le dita ^^
Il nome di un'opera che io amo e che si trova alla Galleria degli Uffizi di Firenze è la "Primavera" di Botticelli <3
Anita Consoli
any.princess91@hotmail.it

Carmen ha detto...

bel libro vorrei leggerlo ;)

Perché?
1.Perché amo la storia!!
2.Perché un' autrice italiana si è cimentata a scrivere questo genere di libro ed è da apprezzare ;)
3. Perché è ambientato in Italia , sn stata a Firenze, che dire è meravigliosa !!

Il nome di un'opera storica:
La Venere di Botticelli, che si trova nella Galleria degli Uffizi a Firenze

Partecipoo
Carmen Melfi
jasminem2004@hotmail.com

Chiara :) ha detto...

Sono follower ;D
Perchè lo voglio? perchè amore e storia sono 2 elementi che uniti creano le trame più appassionanti....poi la storia è la mia materia preferita.
Firenze è la città dell'arte e della letteratura della Rinascenza per eccellenza...
A Firenze cosa possiamo trovare? Fare l'elenco è impossibile: Palazzo Vecchio, la loggia dei Lanzi, il David di Michelangelo nella galleria dell'Accademia, e le innumerevoli opere degli Uffizi di cui ricordo Il Battesimo di Cristo eseguito dal Verrocchio e un esordiente Leonardo...

kia9886 [at] interfree [dot] it

rossella ha detto...

Ma essere iscritti al blog vuol dire seguirlo vero??? scusami, sono un po' impedita ;-)
Allora, io lo stra-stra-voglio perché mi intriga molto l'ambientazione e poi adoro l'elemento paranormale!
Firenze la amo tutta quanta, specie il ponte vecchio e la meravigliosa galleria degli Uffizi...proprio lì si trova la mia opera preferita, la primavera di Botticelli...la prima volta che l'ho vista sono stata col naso all'insù a fissarla per tipo mezz'ora (dietro sentivo bestemmie e in tedesco e giapponese, eheh;-)!!

Laura the vampire slayer ha detto...

Mi piacerebbe visitare la Cattedrale di S.Lorenzo,vorrei questo libro perchè la trama,la copertina...tutto è interessante e poi mi piacciono libri di quel genere.

Emy ha detto...

Voglio questo romanzo perchè mi piacciono le storie in cui passato e presente trovano un elemento di congiunzione e poi perchè la trama è da brivido :)
Le opere che preferisco, esposte nella Galleria dell'Accademia di Firenze, sono: "La nascita di Venere" e "La primavera" di Botticelli e il "David" e "Il tondo doni" di Michelangelo.

Emy :)

dolcemiele_fb ha detto...

Lo vogliooooooo... Perchè la famiglia De'Medici mi ha sempre affascinato moltissimo e poi... Io adoro Firenze!!!
La mia opera preferita di Firenze è la chiesa di Santa Croce

fra & fede ha detto...

eccomi xD
perchè lo voglio? ci si è mai chiesti perchè respiriamo? xD no veramente, mi piacciono queste storie piene di segreti storici, e poi non sono mai stata a Firenze, potrebbe essere la volta buona per decidermi ad andarci xD
un'opera che mi piace molto è la Madonna del Magnificat, oppure anche la Venere di Botticelli *_*

Fra

(ho inserito il banner nel blog xD)

mammasuperabile ha detto...

a firenze ci son già stata ma ci tornerei seduta stante e già, per me, un libro che parla di questa città e ne fa una descrizione avvincente merita di essere letto!
come opera scelgo il Tondo Pitti di Michelangelo per il solo fatto di essere di Michelangelo ma, se non bastasse, lo scelgo perchè sembrerebbe si sia fatto influenzare dalla visione del perduto cartone di Sant'Anna di Leonardo da Vinci... l'opera, in parte grezza, mi trasmette molto senso di profondità prospettica e morale
ussignor adesso basta!

Iolanda ha detto...

partecipo e condivido su fb:
http://www.facebook.com/iolanda.pompilio
la mia mail è: jolepoison@hotmail.it
e adesso partiamo con l'esaminare i vari punti
1. sono follower
2. perchè adoro i libri storici o che si affacciano alla storia, soprattutto italiana, non nego che la storia de medici mi affascina e non poco, così come mi è sempre piaciuto comprendere meglio la vita delle donne in determinati periodi storici, e stando alla tua recensione questo libro va ad admpiere perfettamente con quanto ho scritto sopra, la vita di una duchessa deceduta sviscerata dal suo fantasma. oh poi quella citazione e la copertina hanno incrementato ulteriormente la curiosità :)
3. a firenze non ci sono mai andata, mi manca, ma mi son ripromessa di andarci quanto prima, più che un'opera artistica precisa mi sa che punterei senza dubbio sui palazzi, sugli edifici storici e su quanto essi possano trasmettere alla mia fantasia collegata alla conoscenza storica del luogo, quindi senza dubbio mi piacerebbe perdermi nei corridoi del Palazzo Pitti, sentire l'odore di candele e incenso nella cattedrale di santa maria del fiore... forse quest'ultimo punto non è quello che richiedi, ma penso che uno strappo potresti farlo, no? :)

Elisabetta ha detto...

Partecipo molto volentieri!
Perche` vorrei laggerlo.... per sapere se alla fine Sara si sposera` o no.... sono curiosa di scoprire se si lascera` coinvolgere in questa vita parallela oppure se continuera` per la sua strada.... e per conoscere il perche` viene trascinata in questa esistenza parallela...
Un' opera d' arte che mi piacerebbe rivedere a Firenze e` sicuramente la Venere di Botticelli. Abitando vicino a Firenze mi sono riproposta di tornare a visitare gli Uffizi ma non ne ho avuta ancora l' occasione. Certamente se avro` tempo faro` anche un salto ai giardini di Boboli :-)
Pubblicizzo nella sidebar del mio blog.
Ciaooo!!!

Elisabetta ha detto...

Ciao Sogno,
io seguo il blog pubblicamente con il nome Elisabetta tramite Google Friend Connect, non so se ho sbagliato qualcosa nell' iscrizione... però vedo che mi arrivato gli aggiornamenti dei post nella mia bacheca... infatti ho partecipato anche al giveaway di "La diciasettesima luna" :-)
Ciaooo!!!

AliceChimera ha detto...

Intrigante questo libro! Il motivo che mi porta a partecipare è che amo l'arte (come già detto in un altri GivaAway) e vedo che anche in questo volume viene citata, inoltre leggere i romazi con ambientazione storica o medioevale mi diletta molto, soprattutto se la protagonista è femminile e c'è di mezzo l'elemento fantastico o soprannaturale è ancora meglio ;)

Ps: ho pubblicizzato questo GiveAway anche sul mio Blog -> http://www.alicechimera.com/?p=1067
Per l'opera come non citare "La Primavera" del Botticelli ospitata alla Galleria degli Ufizzi?! Andare a Firenze e non vedere questo quadro sarebbe quasi come non aver visto Firenze :)

Maurizio Vicedomini ha detto...

Sono Follower;
Lo vorrei per il semplice motivo che divoro qualunque cosa sia fantasy (e in questo periodo sto "analizzando" il fantasy nostrano);
Opere d'arte...Il Polittico di Badia, di Giotto.

Maurizio Vicedomini

Cinzia ha detto...

Dunque, perché lo voglio? Perché è un fantasy e qualunque fantasy già mi fa brillare gli occhi per l'interesse, ma soprattutto perché parla di Firenze, città che adoro sia perché molto bella sia perché ci sono legata da ragioni... sentimentali, ecco >_<
Per quanto riguarda l'opera, mi verrebbe da citare l'intera Galleria degli Uffizi, dal momento che non riuscivo proprio a decidermi ad uscirne, ma se proprio devo sceglierne una direi "La nascita di Venere" di Botticelli ^^

That_Girl ha detto...

Partecipo anche io :)
Il motivo? Dunque.. mi piace il collegamento tra epoche storiche passate e presenti, e mi piace ancora di più l'atmosfera inquietante che "si respira" in questo romanzo.
Per quanto riguarda Firenze: non ci sono mai stata, ma amo la Toscana e prima o poi visiterò anche questa meravigliosa città. Come opera opto per la Nascita di Venere del Botticelli :)

Queen Of France ha detto...

Perché volere questo libro?
E’ molto facile dirlo,
perché la storia ha un fascino particolare
e se poi c’è anche un po’ di fantasy non posso esitare.
Complimenti all’autrice che con grande maestria
riporta la storia italiana sulla nostra via.
E della bella Firenze, che dire
con “La Primavera” Botticelli mi fa morire,
una città meravigliosa
non poteva non ospitare quest’opera grandiosa.

samanta.catastini.scrittrice ha detto...

E' da tempo che voglio leggerlo, perchè non tentare la fortuna? Firenze è la mia patria e ogni storia lì ambientata è sangue del mio sangue...

add

add1

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger... http://www.wikio.it

traduttore

Search

Caricamento in corso...

le ultime recensioni

le ultime recensioni
clicca l'immagine

la voce

il dono

kayla

I nostri lettori

Chi ci segue?

I miei lettori

Follow Twitter

bottone wikio

http://www.wikio.it

facebook

Aspettiamo

Aspettiamo
clicca l'immagine

14 novembre

14 novembre

22novembre

div

div

icone giudizio

Icone di giudizio

Icone di giudizio ...^^

Icone di giudizio ...^^

div

div

archivio

archivio

Blog Archive

div

div

librerie anobii

LE NOSTRE LIBRERIE SU ANOBII

lib.Fine

LIBRERIA FINE

anobii F

lib.Sogno

LIBRERIA SOGNO