puntatore

The Holy Bible And Cross

potere alla storia

potere alla storia

Blog Archive

Partecipiamo

Partecipiamo
Historical Fiction Challenge 2012

consigliati da noi

consigliati da noi

l'artiglio del leone

avevano spento anche la luna

sosteniamo

SOSTENIAMO ---------- Image and video hosting by TinyPic

POST PIU CLICCATI

POST PIU CLICCATI

div

div

legge

div

div

serie TV1

Serie Tv interessanti:

borgia

borgia

the tudors

the tudors

downton abbey

downton abbey

titanic

titanic

div

div

GEMELLATO CON

IL BLOG è GEMELLATO CON:

collaboriamo

collaboriamo

slidCollabora


Fine_Sogno. Powered by Blogger.
mercoledì 9 febbraio 2011

In My Mailbox #1


Oggi ho il piacer di inaugurare questa rubrica "In My Mailbox", iniziativa ideata da Kristi del meraviglioso blog The Story Siren.

Pubblicherò questa rubrica ogni mercoledì sera, e in ogni appuntamento vi parlerò dei libri che ho ricevuto in dono, presi in biblioteca, che mi hanno prestato o che ho acquistato autonomamente! Spero vi piaccia la nostra cassetta della posta!!!! ;D


Questa settimana nella mia cassetta della posta ho trovato...

Posta di Fine
Questa settimana nella cassetta solo libri acquistati ma ne valeva la pena!!
Il primo libro l'ho comprato su internet per la modica cifra di € 9,50 anziché 19,00 
Dopo aver letto "Il giardino dei segreti" di Kate Morton (che mi è piaciuto tantissimo) non ho potuto fare a meno di comprarlo!!!! Speriamo non mi deluda.....

Una storia appassionante che parla d'amore, amicizia, lealtà e di segreti troppo a lungo celati.

Titolo: Ritorno a Riverton Manor
Autore: Kate Morton
Editore :Sonzogno 
Pagine:515

DESCRIZIONE:
Riverton Manor, Inghilterra 1924. E' la festa di inaugurazione della sontuosa dimora degli Hartford, e il fragore di uno sparo si confonde con i botti dei fuochi d'artificio che illuminano il cielo. Il poeta Robert Hunter giace senza vita nei pressi del laghetto della tenuta, con la pistola ancora fumante in mano. E' suicidio? Di sicuro è uno scandalo che scuote fin dalle fondamenta l'aristocratica casata, perché le uniche testimoni del fatto sono le sorelle Hannah ed Emmeline Hartford. Che da allora non si parleranno mai più. Inverno 1999. Sono passati più di settant'anni da quella notte, e la quasi centenaria Grace Bradley, nella casa di riposo in cui trascorre i suoi ultimi giorni, è convinta di essersi lasciata per sempre alle spalle i fantasmi del passato e i tristi ricordi. Ma una giovane regista americana, che vuole realizzare un film sulle sorelle Hartford e su quel misterioso suicidio, chiede la sua consulenza. Grace, infatti, oltre che testimone di tempi ormai remoti, è stata anche direttamente coinvolta nella vita della famiglia: cameriera personale di Hannah, fin da bambina aveva servito come domestica a Riverton Manor. Dapprima riluttante, accetta poi di collaborare e comincia a rievocare le vicende dei giovani Hartford, destinati a un'esistenza tanto fulgida quanto breve: il promettente David, partito giovanissimo per il fronte e mai più tornato; la sensuale e intelligente Hannah; la gaia e capricciosa Emmeline; e soprattutto l'enigmatico Robert Hunter, del quale entrambe le sorelle erano innamorate. "Ritorno a Riverton Manor" è un'avvincente saga famigliare che ritrae con straordinaria abilità un periodo affascinante della storia inglese - quello dei ruggenti anni Venti e dell'era edoardiana - e il mondo dell'aristocrazia alle soglie di importanti cambiamenti politici, culturali e sociali. Al tempo stesso è una straordinaria storia di sentimenti, che tra passato e presente mescola passione, amicizia, lealtà, tradimento sul filo di un mistero custodito per quasi un secolo. Eccezionale libro d'esordio di una scrittrice rivelazione, è un grande romanzo in cui è un piacere tuffarsi e dal quale ci si separa a malincuore.

Anche il secondo romanzo che mi sono auto regalata è un acquisto internet, con un piccolo risparmio, da 19,60€ l'ho pagato 14,70€. 

"Un eroina insolita e affascinante:né bianca né nera,  né libera né schiava, 
né uomo né donna" -El Mundo-

Titolo: La schiava di Granada
Autore: Agustin Sànchez Vidal
Editore: Nord
Pagine: 393

DESCRIZIONE:
Spagna, 1587. Nella sua lunga carriera d'inquisitore, Lope de Mendoza ha condannato peccatori di ogni genere, eppure mai aveva affrontato un simile enigma: chi è la persona che ha davanti? Chi è in realtà Céspedes? Secondo alcuni, il suo nome è Elena ed è la figlia illegittima di una schiava nera. Dopo un'infanzia segnata dalla povertà e dalla violenza, è stata costretta a sposare un uomo brutale da cui ha avuto un figlio. Quindi ha deciso di abbandonare la famiglia e ha cominciato a peregrinare di città in città, trovando lavoro come sarta o domestica. Ma, d'un tratto, di lei si sono perse le tracce... Secondo altri, il suo nome è Eleno ed è un uomo affascinante e dal passato oscuro. Distintosi durante la rivolta delle Alpujarras, l'ultimo atto della conquista cattolica del regno di Granada, ha vissuto a Madrid, è stato apprendista di un cerusico, ha esercitato la professione di chirurgo ambulante e ha conosciuto Maria del Cano, che poi è diventata sua moglie. Ed è proprio a causa di Maria che è stato imprigionato dalla Santa Inquisizione... Chi è dunque Céspedes? Basato su una storia realmente accaduta e ambientato in una Spagna dilaniata dalle guerre di religione, questo romanzo ripercorre le incredibili vicende di un individuo che ha sfidato una società ostile e bigotta pur di affermare il proprio diritto alla felicità.

Posta di Sogno

Questo libro mi è stato regalato da un'amica, ed era proprio uno romanzo
 nella mia lista dei desideri!!! :)

Titolo: La contessa nera
Autore:Rebecca Johns 
Editore:Garzanti
Pagine: 323
prezzo:18,60€

DESCRIZIONE:
Ungheria, 1611. L'alba illumina l'imponente castello di Csejthe. Nella torre più alta, una donna completamente vestita di nero è sveglia da ore. Murata viva in una stanza fino alla morte: così ha decretato il conte palatino. Ma la contessa Erzsébet Bàthory non ha nessuna intenzione di accettare supinamente il destino che le viene imposto. Non l'ha mai fatto nella sua vita. Ha solo sei anni quando, nella sua dimora tra i freddi monti della Transilvania, assiste ad atti di violenza indicibili. Neanche quando, appena adolescente, è costretta a sposare l'algido e violento Ferenc Nàdasdy. Un uomo sempre lontano, più interessato alla guerra e alle scorribande che a lei. Erzsébet è sola, la responsabilità dei figli e dell'ordine nel castello di Sàrvàr è tutta sulle sue spalle. Spetta a lei gestire alleanze politiche e lotte di potere. Lotte sanguinose, piene di sotterfugi e tranelli, che fanno emergere la parte più oscura della contessa, un'anima nera. Strane voci iniziano a spargersi sul suo conto. Sparizioni di serve torturate e uccise, nobildonne svanite nel nulla. Chi è davvero la donna imprigionata tra le gelide pietre di Csejthe? E solo vittima di una cospirazione per toglierle il potere? O il male è l'unico modo per Erzsébet di sopravvivere in un mondo dominato dagli uomini? La contessa nera si ispira alla figura della prima serial killer della storia, Erzsébet Bàthory, la contessa sanguinaria. Padrona spietata, torturatrice di centinaia di giovani donne, assassina crudele.



Bene per questa settimana è tutto!! E voi cosa avete trovato 
nelle vostre buche delle lettere? 
Quale recensione attendete ???





3 pensieri:

Morna ha detto...

Anche io ho letto il Giardino dei segreti e mi è molto piaciuto! Volevo leggere anche ritorno a Riverton Manor ma non sono riuscita a trovarlo da nessuna parte! Aspetto la tua resensione ;)

Nena ha detto...

La schiava di Granada mi intriga :) magari lo aggiungo nella mia interminable lista :)
comunque complimenti per gli acquisti ;)
baci Nena

Fine ha detto...

Grazie ... penso che appena finisco "La foresta degli amori perduti" leggerò proprio quello!! O.o forse.....

add

add1

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger... http://www.wikio.it

traduttore

Search

Caricamento in corso...

le ultime recensioni

le ultime recensioni
clicca l'immagine

la voce

il dono

kayla

I nostri lettori

Chi ci segue?

I miei lettori

Follow Twitter

bottone wikio

http://www.wikio.it

facebook

Aspettiamo

Aspettiamo
clicca l'immagine

14 novembre

14 novembre

22novembre

div

div

icone giudizio

Icone di giudizio

Icone di giudizio ...^^

Icone di giudizio ...^^

div

div

archivio

archivio

Blog Archive

div

div

librerie anobii

LE NOSTRE LIBRERIE SU ANOBII

lib.Fine

LIBRERIA FINE

anobii F

lib.Sogno

LIBRERIA SOGNO