puntatore

The Holy Bible And Cross

potere alla storia

potere alla storia

Blog Archive

Partecipiamo

Partecipiamo
Historical Fiction Challenge 2012

consigliati da noi

consigliati da noi

l'artiglio del leone

avevano spento anche la luna

sosteniamo

SOSTENIAMO ---------- Image and video hosting by TinyPic

POST PIU CLICCATI

POST PIU CLICCATI

div

div

legge

div

div

serie TV1

Serie Tv interessanti:

borgia

borgia

the tudors

the tudors

downton abbey

downton abbey

titanic

titanic

div

div

GEMELLATO CON

IL BLOG è GEMELLATO CON:

collaboriamo

collaboriamo

slidCollabora


Fine_Sogno. Powered by Blogger.
domenica 30 gennaio 2011

Elena P.Melodia


Buon giorno oggi qui per voi... ho l'onore di ospitare......
Elena P. Melodia
cosa dire persona gentile disponibilissima!!!! 
(piccola presentazione)


Il suo vero nome è Elena Peduzzi ed è nata nel 1974 a Verona, dove vive con i suoi due 
cani Watson e Muttley. Laureata in lettere con indirizzo classico, ha lavorato per qualche 
tempo come archeologa medievista, prima di approdare alla redazione di una grande casa 
editrice, dove per anni si è occupata di narrativa per ragazzi. Ombra rappresenta il 
secondo episodio della saga urban fantasy My Land, dopo il folgorante esordio di Buio (Fazi Editore, 2009), tradotto in Germania, Francia, Spagna, Brasile, Turchia, Israele e già opzionato per il cinema da Brando De Sica. 



Titolo Buio (primo volume della saga)
TRAMA
Diciassette anni, bellissima, apparentemente sicura di sé ma fragile e inquieta, Alma ha un solo credo: "Sorrisi e lacrime possono essere molto pericolosi se lasciati fuori controllo". Se lo ripete ogni mattina, quando esce di casa per affrontare la Città là fuori e cammina sotto un perenne cielo grigio, diretta a scuola con il suo zaino, rigorosamente viola. Tutto ciò che Alma adora è viola. Come la copertina del quaderno che ha comprato in una strana cartoleria del centro pochi giorni prima, quando tutto ha avuto inizio e la sua vita ha cominciato a scivolare in un assurdo incubo senza fine. Una serie di efferati omicidi sta infatti trasformando in realtà i racconti che Alma scrive di notte, come in preda a un'inspiegabile trance, rendendosi conto solo al suo risveglio che i deliri di paura e violenza affidati alle pagine di quel quaderno anticipano le mosse dell'assassino. Mentre la polizia indaga senza risultati e i giornali si scatenano, Alma si ritrova sempre più isolata, alle prese con qualcosa di grande e oscuro, che sfiora la natura stessa del Male e che pure sembra riemergere dal suo passato, insieme ai continui, lancinanti mal di testa che la assalgono come per avvertirla di qualche pericolo. Soltanto Morgan, il ragazzo più misterioso e sfuggente della scuola, i cui incredibili occhi viola sanno leggere nel suo cuore come nessun altro, sembra in grado di fornirle le risposte sulle sinistre presenze che le si addensano intorno.

Per chi non avesse letto Buio QUI , Lain Fazi lo mette a disposizione.

All'inizio Alma non mi aveva colpito particolarmente, la trovavo un pò antipatica con il procedere della storia è inevitabile legarsi a lei e i suoi problemi
(affronta tematiche difficili, come l'anoressia o le sette sataniche e altro...) . 
Lo stile dell'autrice è scorrevole , diretto, coinvolgente direi 
con la giusta dose di suspance .



Titolo: Ombra (secondo volume)
Trama:
Alma apre gli occhi. Incredula, con la testa dolorante, si ritrova su un pavimento di legno, all'interno di un negozio del centro. Accanto a lei, il corpo senza vita del vecchio cartolaio, che lei ben conosce e che tanto spesso, col suo sorriso gentile, le ha regalato un momento di conforto nelle sue giornate. Non ci sono dubbi: è l'ennesima vittima dei Master, le creature provenienti dal mondo malefico che getta la sua ombra sulla Città. Alma non può fare altro che fuggire, sempre più terrorizzata e sola. Morgan, l'enigmatico ragazzo dagli occhi viola, l'unico che sembrava capirla e conoscerla davvero, è scomparso nel nulla. Senza di lui, la scuola è solo una stanza vuota. Alma non prova più gioia nel suo cuore, nemmeno per l'amica Seline, che sembra finalmente serena vicino ad Adam. Del resto, quando è stata l'ultima volta che Alma si è sentita felice? Com'è possibile che non sia mai riuscita a legarsi a un ragazzo prima di Morgan? E perché anche nei suoi riguardi quel che sente, in fondo, è solo tanta confusione? Le risposte, scoprirà, hanno a che fare con la sua stessa natura e le sue vere, oscure origini. Risposte affidate agli occhi di una ragazza di cui Alma fissa incredula la fotografia esposta a una mostra, riconoscendovi il proprio ritratto. Quelle risposte sono a portata di mano, nel mondo parallelo di My Land da cui Alma proviene, al di là di una porta chiusa che solo Morgan può insegnarle ad aprire e di cui lei, senza saperlo, possiede già la chiave.

Questo secondo volume pone  molte risposte a domande lasciate in sospeso.
My Land è un mondo incredibile, un mondo situato nelle profondità della terra, dove stazionano le anime disperate che non hanno ricevuto un corpo. 
Finalmente un urban fantasy con un universo nuovo....diverso dai soliti vampiri, licantropi ecc...



Ed Eccoci arrivati....

Ciao Elena, benvenuta nel nostro blog: Alla fine del sogno.
Sono molto molto felice di intervistarti e di averti come “ospite”. Ti va di raccontarti ai nostri lettori?

Certo e con grande piacere!


Quali sono gli scrittori che ti hanno spinta a scrivere e in un certo senso “formata”?

Io leggo di tutto, dalla saggistica ai romanzi, di generi diversi. Mi piace cambiare stili e contenuti. Se parliamo però di formazione, bisogna tornare indietro nel tempo, ai classici, greci soprattutto. L’odissea è il primo fantasy che sia stato scritto. Per non parlare poi, secoli dopo, della Divina Commedia. Sembra una banalità, ma dalle opere classiche c’è tantissimo da imparare.

Quali sono gli autori che nell'ultimo periodo hanno attirato la tua attenzione?

King, Zafòn, Marvin Peake, Shirley Jackson... Potrei andare avanti a oltranza. Ora sto leggendo la biografia di Casanova.

Ti senti cambiata durante gli anni, dalla prima pubblicazione fino ad ora?

Cambiata non direi, forse solo un po’ cresciuta. Ho letto e scritto tanto nel mentre, e vissuto, e probabilmente, se dovessi riscrivere Buio lo farei in modo diverso.

A cosa ti sei ispirata per scrivere la saga MY LAND?

Era una domanda che avevo da tempo, quella sul percorso che fanno le anime, tra la morte e la nascita. Il dubbio successivo era: qual è la sorte di quelle che per qualche motivo non riescono a venire al mondo? Da questa idea è nata l’intera storia.

Diciamo che ho divorato i tuoi romanzi, leggendo recensioni qua e la si vocifera che la saga diventerà un film, ci puoi dire qualcosa al riguardo?

Intanto ti ringrazio delle tue parole. E poi, sì, ti confermo che i diritti sono stati opzionati da Brando De Sica. Il percorso verso la realizzazione del film però è lungo, quindi stiamo a vedere. Per me sarebbe ovviamente un sogno che si realizza.

Il personaggio e la vita di Alma sono cambiate molto durante il racconto, come definisci queste mutazioni?

Direi, naturali. I personaggi dei romanzi devono cambiare, come noi nella vita reale, altrimenti le esperienze che fanno non servono a nulla e soprattutto non servono al lettore che le vive insieme a loro. Alma è maturata attraverso l’incertezza e la sofferenza. Ha imparato che certe cose vanno conquistate e che non sempre la realtà è ciò che sembra. A ognuno di noi basterebbe indagare appena sotto la superficie delle cose per scoprirlo. Certo, poi va affrontato ciò che si scoperchia. Un po’ come la storia del vaso di Pandora. Quindi ci vuole coraggio. E Alma ne ha tanto.

L'aspetto anima e corpo nel tuo romanzo è molto intrigante come sei riuscita a svilupparlo?

Forse è merito dei miei studi classici, delle mie letture, del caso... Scherzi a parte, penso che quando si ha un pensiero, un modo di percepire e intendere le cose, sia molto più semplice ed efficace spiegarlo agli altri.

Una domanda un po' fuori tema, cosa ne pensi del fenomeno “vampiri” che ultimamente va per la maggiore?

Premetto che non sono una sostenitrice delle mode. Le seguo da lontano, con il cannocchiale, cercando di valutare ciò che eventualmente possa fare per me. Allo stesso modo non sono molto appassionata di vampiri, quindi ho letto il primo episodio della Mayer, la Rice e la Hamilton e mi sono fermata. Quello che si è sviluppato dal successo di Twilight è un’esplosione a catena di storie più o meno gradevoli, declinate su ogni genere di lettore, che cavalcano l’onda del momento, rischiando tuttavia di stancare.

Curiosità.... cosa puoi anticiparci del terzo volume LUCE?

Luce è il terzo e ultimo passo, il gradino più alto che Alma salirà. Andando sempre più a fondo nel suo passato, incontrerà finalmente colui che è l’artefice di ogni suo male. Ma si sa, insieme al male c’è sempre anche il bene e Alma si renderà conto che il suo era più vicino di quanto pensasse.

Ci puoi anticipare qualcosa per il futuro?

Sto lavorando a una nuova storia, in volume unico, ambientata in un albergo, molto particolare. Spero che un giorno verrà pubblicata. Per il resto continuo a scrivere per ragazzi. A marzo uscirà il mio primo romanzo per le medie, pubblicato da Einaudi Ragazzi in una nuova collana di autori italiani. E questa volta porterà il mio vero nome: Elena Peduzzi.

ok... questa era l'ultima domanda dell'interrogatorio.... Ti ringrazio tantissimo per il tempo che ci hai dedicato.Vuoi aggiungere qualcosa prima di salutarci?

Direi di sì: ma quando arriva la primavera?
Grazie a voi del divertente interrogatorio e in bocca al lupo per i vostri sogni!


Un grande imbocca al lupo anche da parte di tutte noi!!!!!!!!





1 pensieri:

Anonimo ha detto...

Bello però non ha anticipando niente dell'uscita di Luce ....

add

add1

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger... http://www.wikio.it

traduttore

Search

Caricamento in corso...

le ultime recensioni

le ultime recensioni
clicca l'immagine

la voce

il dono

kayla

I nostri lettori

Chi ci segue?

I miei lettori

Follow Twitter

bottone wikio

http://www.wikio.it

facebook

Aspettiamo

Aspettiamo
clicca l'immagine

14 novembre

14 novembre

22novembre

div

div

icone giudizio

Icone di giudizio

Icone di giudizio ...^^

Icone di giudizio ...^^

div

div

archivio

archivio

Blog Archive

div

div

librerie anobii

LE NOSTRE LIBRERIE SU ANOBII

lib.Fine

LIBRERIA FINE

anobii F

lib.Sogno

LIBRERIA SOGNO