puntatore

The Holy Bible And Cross

potere alla storia

potere alla storia

Partecipiamo

Partecipiamo
Historical Fiction Challenge 2012

consigliati da noi

consigliati da noi

l'artiglio del leone

avevano spento anche la luna

sosteniamo

SOSTENIAMO ---------- Image and video hosting by TinyPic

POST PIU CLICCATI

POST PIU CLICCATI

div

div

legge

div

div

serie TV1

Serie Tv interessanti:

borgia

borgia

the tudors

the tudors

downton abbey

downton abbey

titanic

titanic

div

div

GEMELLATO CON

IL BLOG è GEMELLATO CON:

collaboriamo

collaboriamo

slidCollabora


Fine_Sogno. Powered by Blogger.
mercoledì 4 aprile 2012

Il mio Pensiero "Dentro Jenna" + "L'eredità di Jenna"


 
                             

Titolo: Dentro Jenna
Autorice: Mary E. Pearson
Editore: Giunty Y
Pagine: 384
Prezzo: 14,50 €

Descrizione
La diciassettenne Jenna Fox, dopo più di un anno di coma, si risveglia in un corpo e in un presente che stenta a riconoscere. I genitori le raccontano che è stata vittima di un gravissimo incidente automobilistico, ma sono tante le lacune sulla sua identità e molti gli interrogativi irrisolti sulla sua vita attuale. Perché mai la sua famiglia si è trasferita di colpo in California, abbandonando tutto a Boston? Perché la nonna la tratta con inspiegabile scontrosità? Perché i genitori le proibiscono di parlare del loro improvviso trasloco? E come mai Jenna riesce a ricordare intere pagine del Waldendi Thoreau, ma riporta a stento alla memoria stralci disordinati del suo passato? Assetata di verità e inquieta, la ragazza cerca di riappropriarsi della sua vita passata. Guardando i filmati dell’infanzia, strani ricordi riaffiorano nella sua mente confusa e, lentamente, Jenna realizza di essere prigioniera di un terribile segreto.

 


Titolo: L'eredità di Jenna
Autorice: Mary E. Pearson
Editore: Giunty Y
Pagine: 448
Prezzo: € 14,50

Descrizione
Jenna, Kara e Locke, tre amici inseparabili, tornando da una festa rimangono uccisi in un terribile incidente. I loro corpi non possono essere salvati ma le loro menti vengono tenute in vita e intrappolate in un computer. Jenna è la prima a risvegliarsi con un corpo artificiale grazie a un esperimento di biotecnologia avanzata. Kara e Locke invece vengono dimenticati e rimangono in un lunghissimo limbo dove esistono solo i loro pensieri e i loro sentimenti. Passano gli anni e poi i secoli e finalmente Locke e Kara si trovano di nuovo nelle loro sembianze, riprodotte in laboratorio.
Ma il mondo in cui si risvegliano è un luogo estraneo dove tutto e tutti quelli che conoscevano sono ormai scomparsi. Tutti tranne Jenna Fox.


L'autrice
 
Mary E. Pearson è un’autrice pluripremiata di romanzi YA. Fra le sue opere troviamo The Miles Between, Scribbler of Dreame A room on Lorelei Street. 
L’eredità di Jenna è l’atteso seguito di Dentro Jenna che si è aggiudicato premi prestigiosi come l’ALA Best Books for Young Adults e di cui la 20th Century Fox ha acquisito i diritti per la trasposizione cinematografica. 




Ho intrapreso la lettura di “Dentro Jenna” con scetticismo, come ormai faccio con tutti i romanzi di questo genere, ero curiosa di leggere questo libro, ma allo stesso tempo spaventata di trovarmi a RIleggere sempre la solita storia modificata un po'.
Dentro Jenna era nella mia libreria da un bel po' di tempo, ma ogni volta che mi soffermavo a guardarlo il mio sguardo vagava altrove, quando ho scoperto che sarebbe uscito il secondo volume "L'eredità di Jenna" mi sono imposta di intraprendere la lettura del primo romanzo per capire se era il caso di leggere anche il secondo volume.
Inizialmente sono rimasta un po' allibita, per il semplice fatto che pensavo di leggere un romanzo incentrato sul paranormale e più mi inoltravo nella lettura più mi chiedevo... “Cos'è questa cosa blu?”. Poi mi sono resa conto che, con grande piacere,  finalmente  stavo affrontando per la prima volta il genere distopico, era da un bel po' che volevo confrontarmi con questa "tipologia" letteraria, vi confesso che ne sono rimasta colpita e mi ha conquistata.
Il primo volume mi ha subito appassionata l'ho trovato innovativo (sotto alcuni punti di vista), tanto che quando mi sono trovata tra le mani “L'eredità di Jenna” ho iniziato subito la lettura.
Nel primo volume la storia è incentrata su Jenna, dal suo risveglio dopo il lungo coma, dovuto ad un grave incidente automobilistico, ai sui rapidi progressi compiuti dopo mesi di sonno. Nonostante la guarigione fisica sia rapida c'è una cosa che Jenna non riesce ha recuperare molto in fretta, la sua memoria, non riesce a trovare nessuna soluzione per poter dare risposta alle sue domande, alle voci dei due suoi amici che chiedono aiuto e a come mai il suo sangue sia blu. Queste domande si susseguono per tutto il racconto, mai in modo pesante e pressante, i quesiti  che si pone la protagonista diventano automaticamente anche il chiodo fisso del lettore che, con il procedere della lettura, non riesce neanche per un secondo a placare la sua voglia di scoprire e di sapere. Comunque non preoccupatevi perché queste domande troveranno risposta. Infatti, secondo il mio punto di vista, il libro poteva benissimo essere auto conclusivo, ma come sappiamo tutti, il seguito c'è! 
Il secondo capitolo tirerà in ballo altri due personaggi Locke e Kara amici di Jenna, morti entrambi nell'incidente che rese Jenna per mesi incosciente, la cosa sconcertante è... "Come mai sono ancora in vita, dopo duecentosessanta anni?"
Dentro Jenna e L'eredità di Jenna sono due romanzi carichi di sentimento, odio, amore e amicizia, nonostante mi siano piaciuti entrambi ho trovato il secondo volume molto più appagante, più dinamico, avventuriero e sopratutto più "distopico". Il primo libro rispetto al secondo è molto più lineare e piatto, diciamo una specie d'introduzione che voleva spiegarci le dinamiche della vera evoluzione del mondo.
La scrittura è molto semplice, non molto attenta ai piccoli dettagli, ma abbastanza esauriente, i protagonisti sono credibili, i loro sentimenti e le loro sensazioni sono costruiti in modo reale.
Non posso dirvi al cento per cento che sia originale, perché come ho "detto" in precedenza è la prima volta che affronto questo tipo di lettura, ma  mi sento di consigliarvelo. Credo possa piacere a quelli che, come me, non hanno mai affrontato il genere distopico e penso che sia un buon romanzo per cominciare.

 

3 pensieri:

Rory ha detto...

Anche a me sono piaciuti molto!!!

Slela ha detto...

Non li ho letti, ma appena ho iniziato a leggere la tua recensione, subito mi è venuto in mente Ubik di Dick, che è da sempre nell'olimpo dei miei libri preferiti.
Penso che sarà dura reggere il confronto, quando lo leggerò.

Sogno ha detto...

@Rory, io mi sono accorta che questo genere mi piace, perciò cercherò di recuperarne di altri ^^
@Slela, prova a leggeri e poi fammi sapere :)

add

add1

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger... http://www.wikio.it

traduttore

le ultime recensioni

le ultime recensioni
clicca l'immagine

la voce

il dono

kayla

I nostri lettori

Chi ci segue?

I miei lettori

Follow Twitter

bottone wikio

http://www.wikio.it

facebook

Aspettiamo

Aspettiamo
clicca l'immagine

14 novembre

14 novembre

22novembre

div

div

icone giudizio

Icone di giudizio

Icone di giudizio ...^^

Icone di giudizio ...^^

div

div

archivio

archivio

div

div

librerie anobii

LE NOSTRE LIBRERIE SU ANOBII

lib.Fine

LIBRERIA FINE

anobii F

lib.Sogno

LIBRERIA SOGNO